Sessione ‘Clima e Foreste: quali scenari di impatto, mitigazione e adattamento?, VIII Congresso SISEF

Dal 4 al 7 Ottobre 2011, si è tenuto a Rende (CS) l’VIII Congresso Nazionale S.I.S.E.F. ‘Selvicoltura e Conservazione del Suolo’. I GdL Inquinamento e Cambiamento Climatico hanno organizzato la Sessione ‘Clima e Foreste: quali scenari di impatto, mitigazione e adattamento?’ in cui sono state presentate 9 relazioni orali.

Continua a leggere “Sessione ‘Clima e Foreste: quali scenari di impatto, mitigazione e adattamento?, VIII Congresso SISEF”

Seminario: Fire smoke and air quality management and research: common perception and consequent directives in United States Federal Agencies

La consapevolezza che il fumo proveniente dagli incendi boschivi puo’ costituire un serio problema per l’inquinamento atmosferico e’ andata crescendo negli scorsi anni. Negli Stati Uniti, le leggi sulla qualita’ dell’aria regolano i fuochi prescritti e gli incendi non controllati. Con il progredire dei cambiamenti climatici, il problema si aggravera’. Il seminario ha discusso normative, gestione forestale e necessita’ di ricerca in questo settore.

Continua a leggere “Seminario: Fire smoke and air quality management and research: common perception and consequent directives in United States Federal Agencies”

Seminario: seminario dal titolo: Air pollution increases forest susceptibility to wildfire

Il 3 aprile 2009, presso l’Accademia dei Georgofili, Firenze, la Dott.ssa Nancy E. Grulke, del Fire Lab U.S.D.A. Forest Service – Riverside, California, ha tenuto un seminario dal titolo: Air pollution increases forest susceptibility to wildfire.

Continua a leggere “Seminario: seminario dal titolo: Air pollution increases forest susceptibility to wildfire”

Convegno: Effetti dell’ozono sulla vegetazione: monitoraggio, ricerca e politica nei paesi mediterranei

Il 22 Febbraio 2008, si è tenuta a Torino la giornata di studio “Effetti dell’ozono sulla vegetazione: monitoraggio, ricerca e politica nei paesi mediterranei”, organizzata dalla Regione Piemonte nell’ambito del progetto Interreg IIIB VEGETPOLLOZONE “Cooperazione transnazionale: danni da ozono sulla vegetazione.

Continua a leggere “Convegno: Effetti dell’ozono sulla vegetazione: monitoraggio, ricerca e politica nei paesi mediterranei”

Seminari su ozono e piante in città

Il 22 e 24 Maggio 2007 presso il Dipartimento di Biologia Vegetale dell’Università La Sapienza (Roma), il prof. William J. Manning del Department of Plant, Soil and Insect Sciences, University of Masschusetts, Editor-in-Chief of Environmental Pollution, ha tenuto i seguenti due seminari: Assessing the impact of ambient ozone on plants: problems and progress; Plants in the city: how do they manage?

Continua a leggere “Seminari su ozono e piante in città”

Convegno: Cambiamento climatico e inquinamento: Effetti sulle formazioni boschive Meridionali

Matera, 5 Maggio 2004
Palazzo dell’Annunziata, Piazza Vittorio Veneto

Cambiamento climatico e inquinamento atmosferico sono due aspetti del così detto Cambiamento Globale, che è oggi considerato tra le più serie emergenze ambientali. Il gas “serra” più importante e diffuso è l’anidride carbonica, la quale viene emessa da quegli stessi processi di combustione che liberano gli inquinanti atmosferici ed i loro precursori. Il ruolo che le foreste possono esercitare nel contrastare il Cambiamento Globale è al centro di un ampio dibattito internazionale, come pure gli effetti che le alterazioni del clima e della qualità dell’aria inducono sull’equilibrio degli ecosistemi forestali. Il problema può essere affrontato a scala globale o regionale. Questo Convegno Nazionale si propone di inquadrare le problematiche forestali connesse a cambiamento climatico e inquinamento atmosferico su scala mondiale, e di riportare casi di studio ed esempi relativi alle realtà forestali dell’Italia meridionale.

Continua a leggere “Convegno: Cambiamento climatico e inquinamento: Effetti sulle formazioni boschive Meridionali”

Seminario: Un approccio statistico per stimare l’assorbimento di ozono e valutare gli effetti di stress idrico e ozono sulla fotosintesi in un pino mediterraneo

Nel Novembre 2001, Nancy Grulke, USDA Forest Service, Riverside, California, USA, ha tenuto a Firenze un seminario sulle applicazioni di un modello statistico alla stima dell’assorbimento di ozono in una specie mediterranea.

Continua a leggere “Seminario: Un approccio statistico per stimare l’assorbimento di ozono e valutare gli effetti di stress idrico e ozono sulla fotosintesi in un pino mediterraneo”

Convegno: Ozono e Foreste

Il primo giugno 2001, si è tenuta a Pisa la giornata di studio “Ozono e Foreste”, organizzata congiuntamente dalla Società Italiana di Patologia Vegetale (SIPaV), dalla Facoltà di Agraria dell’Università di Pisa e dal Gruppo di Lavoro “Effetti dell’inquinamento sugli ecosistemi forestali” della Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale (SISEF), a cui hanno partecipato circa 150 intervenuti.

Continua a leggere “Convegno: Ozono e Foreste”

Convegno: Danni alla vegetazione costiera ed inquinamento da tensioattivi

Nel 2000, Il Gruppo di Lavoro si è riunito per la III volta ai Giardini Botanici Hanbury di Ventimiglia (Imperia), con un convegno dal titolo “Danni alla vegetazione costiera ed inquinamento da tensioattivi”, al quale hanno partecipato una trentina di interessati provenienti da tutta Italia, ma anche da altri paesi del mediterraneo (Francia e Spagna), appartenenti sia al mondo della ricerca che dell’industria e della pubblica amministrazione.

Continua a leggere “Convegno: Danni alla vegetazione costiera ed inquinamento da tensioattivi”

Seminari sulle applicazioni del telerilevamento

Nel 1999, si è tenuta a Firenze, la II riunione del GdL. Un sentito ringraziamento va all’IROE-CNR, che ci ha ospitato nella sua sede, ed alle autrici dei due seminari, Dr. Simonetta Paloscia (Uso di tecniche a microonde per il monitoraggio delle caratteristiche del terreno e della vegetazione) e Dr. Giovanna Cecchi (Uso di tecniche laser per il controllo della vegetazione). Continua a leggere Seminari sulle applicazioni del telerilevamento